Quando produci musica di un trash inarrivabile, ma curata in modo maniacale, un posto nella memorabilità te lo meriti di diritto. Venite a scoprire le altre perle dei creatori di “The Fox (What does the fox say?)”, assolutamente da non perdere.

Una breve introduzione sui due signori della memorabilità che hanno conquistato le vette dell’ignoranza, quella bella.

Ylvis è un duo comico norvegese formato dai fratelli Bård e Vegard Urheim Ylvisåker, originari di Bergen. La loro carriera inizia il 19 ottobre 2000 presso l’Ole Bull Teater e da allora hanno realizzato una serie di spettacoli di varietà, concerti umoristici, spettacoli televisivi, programmi radiofonici e video musicali. Sono attualmente conduttori del talk show norvegese, I kveld med Ylvis (Questa sera con Ylvis) in onda su TVNorge. Raggiungono fama internazionale grazie alla canzone The Fox, il cui video, realizzato per promuovere la terza stagione del talk show, è stato pubblicato su YouTube nel mese di settembre 2013 ed è diventato virale, superando la cifra di 600 milioni di visualizzazioni e venendo classificato il top trending di YouTube nel 2013. [FONTE: WIKIPEDIA].

Questa è la traccia con cui hanno conquistato fama mondiale:

Ylvis – The Fox

 

In tantissimi probabilmente conosceranno questa canzone, ma non hanno mai avuto l’onore di scoprire le altre perle sfornate da questo duo di pazzi. Di seguito vi proponiamo alcune canzoni che meritano assolutamente di essere ascoltate per perdere di volta in volta un po’ di raziocinio.

 

Ylvis – Language of Love

Una memorabile traccia che racconta l’amore, che non ha bisogno di parole per essere trasmesso tra gli esseri umani… e non solo.

 

Ylvis – Stonehenge

Un racconto musicale che spiega come il senso della vita, in questo caso rappresentato dalle rocce di Stonehenge, sia talmente forte da superare qualunque altro quesito che quotidianamente l’essere umano si pone. Da non perdere.

 

Ylvis – Old Friends

Questa traccia è molto particolare, in quanto mischia sapientemente un sentimento di nostalgia e senso della vita, unito ovviamente ad attimi di trash non da poco. Il video è in bianco e nero, e lo stile ricorda molto i Simon & Garfunkel. Se volete, potete attivare i sottotitoli in inglese per seguire meglio il testo.

 

Queste sono alcune meraviglie, tutte le altre potete trovarle tranquillamente su Youtube. Speriamo vivamente che continuino la loro carriera e che continuino a sfornare capolavori dove l’ignoranza è miscelata in modo memorabile ad uno stile qualitativo fuori dagli schemi.

 

GUARDA ANCHE: “The Wrong Hole”, la canzone che raggiunse la gloria eterna.

Loading...