83e8dc12-a448-4241-99c9-c18d925ee7f0
Ci sono gesti che, se abbastanza sconsiderati e compiuti senza alcuna sobrietà fisica e morale, possono farti entrare di diritto nell’olimpo della memorabilità. Lo sa bene Davie Little, il ragazzo inglese che, sotto gli effluvi di alcolici marci, si svegliò la mattina scoprendo di aver acquistato su Ebay un pullman da 30.000€. E quelli de “Una notte da Leoni” muti.

Agosto 2016. Dave, il nostro eroe inconsapevole, si trova ad Ibiza con la fidanzata quando, nel pieno degli effluvi alcolici che solo i cocktail e la sangria marcia che l’iberica meta di eccessi e divertimento offre, si ritrova inconsapevolmente su Ebay e, ancora più inconsapevolmente, digita il codice della sua carta di credito. Senza sapere né come e né perché, il ragazzo si ritrova così ad essere il possessore di un pullman dal valore di 30.000 sterline. Un bus Scania usato, per la precisione. Purtroppo per lui, l’acquisto è andato a buon fine: sì perché Davie non aveva bisogno di nessun bus. Il mattino seguente al misfatto, completato nella notte tra il 23 e il 24 agosto, da tutta la Spagna centinaia di testimoni affermano di aver chiaramente udito bestemmie variopinte echeggiare per tutta la penisola.

6Il giovane, passata la fase di iniziale sgomento, decide di pubblicare sul proprio profilo Facebook un post sull’accaduto. Come per il signore svedese con il testicolo incastrato in uno sgabello dell’Ikea, anche questa storia diventa virale nel giro di pochissimo tempo.

2Traduzione per i non studiati: “Non potete capire cosa ho combinato la scorsa notte ad Ibiza! Ero all’Ushuaia e mi stavo godendo la serata, la notte sembrava scorrere tranquilla mentre non mi preoccupavo di nulla. Quando sono uscito dal locale, ho guardato il telefono e ho realizzato di aver comprato un bus da 30.000 sterline! Non posso credere sia successo veramente, Ibiza ti rovina la vita!
P.S.: qualcuno ha bisogno di un bus?

3
Dopo essersi reso conto della clamorosa svista, l’uomo ha contattato sia l’inserzionista, sia i responsabili di ebay, per far presente l’errore. “Giuro che il mio è stato un errore, non ho ancora pagato e sto aspettando di sapere come finirà la controversia”, ha poi dichiarato in un intervista al Sun. Inutile dire che, anche in Italia, non appena giunta la notizia sono stati centinaia i commenti più che degni che hanno iniziato a contornare questa vicenda che, già di per se, era memorabile di principio. Siccome però noi italiani, in casi come questo, non siamo davvero capaci di lasciarci superare, ecco che si è palesato LO SFIDANTE SUPREMO NOSTRANO, il quale ha gettato il guanto di sfida a Davie, affermando di aver comprato una mongolfiera una volta che, per circostanze non ben note, si è trovato in condizioni psicofisiche simili a quelle del ragazzo britannico:

4Questa storia ricorda molto da vicino quella di un altro eroe del quale vi abbiamo narrato le gesta, e per il quale ogni memorabile che si definisca tale porta rispetto, quella di Alex Snowden è il trollaggio alla polizia. Se siete così marci da non saperne nulla, vi consigliamo di rimediare, prima che le lamate escano selvagge.

BONUS

5

Loading...