Si torna in cucina con entrambi i coltelli in mano e con poche speranze di usarli per cucinare. Oggi introdurremo un piatto adatto alle calde giornate estive: l’insalata di rischio.

La ricetta in questione l’avrete già vista e mangiata nella sua versione più basilare, l’insalata di riso.

Breve introduzione alla ricetta originale: l’insalata di riso.

L’insalata di riso è un piatto molto semplice da preparare che consiste nel cuocere il riso, e sostanzialmente versarci dentro ogni cazzo di ingrediente che sia presente nel frigorifero in quel momento, senza nessun tipo di senso logico o abbinamento. La ricetta è molto diffusa ed utilizzata dalle persone che non hanno voglia di fare niente o che fanno quei lavori che rispettano l’individuo in quanto essere umano, da 27 ore giornaliere. La quantità minima da preparare sono 67 chili e possono sfamare sei famiglie per almeno un mese.

Variante: l’insalata di rischio.

INGREDIENTI:

  • RISO: 10 Kg
  • OLIO: 7 Litri
  • INGREDIENTE A CASO 1: -non pervenuto-
  • INGREDIENTE A CASO 2: -non pervenuto-
  • INGREDIENTE A CASO 3: -non pervenuto-

Nella variante denominata “insalata di rischio“, si inizia preparando sempre un buon piatto di riso semplice. Ma ora viene il bello: prima di iniziare a cucinare, bisogna raccogliere tutti gli ingredienti presenti nel frigo e spargerli per la casa, ognuno in una posizione diversa. Una volta che il riso è cotto, dovrete girare per casa bendati, con la padella in mano, sperando di far cadere dentro ad essa gli ingredienti esatti, e cercando di evitare di farci scivolare dentro bulloni, mouse per computer e qualunque altro oggetto non commestibile. Praticamente sai sempre che sarà un’insalata, ma ogni volta potrai degustarla in una versione differente e finire all’ospedale per un motivo sempre nuovo e diverso. Una delle regole fondamentali nell’alimentazione, infatti, è variare spesso gli alimenti.

NON FAR MANCARE SULLA TUA TAVOLA ANCHE: Ricette Memorabili – Spaghetti allo Scoglionato.

 

Loading...