3
Libero Quotidiano, la “famosa” ed “autorevole” testata (sulla giugulare) online, ha dedicato un articolo alle presunte forme falliche di Alberto Angela, mostrando prove fotografiche di frame catturati durante le trasmissioni in tv in cui, grazie ad un gioco di luci ed ombre che quelle cinesi devono solo stare mute, parrebbe evidente che il sommo Alberto sia portatore sano di proboscide che nemmeno un elefante da guerra persiano del 1100 a.c.

No, non siamo ubriachi. O almeno, non noi. Non abbiamo scritto tutto ciò in seguito ad assunzione incontrollata di droghe sintetiche. Quello che avete appena letto, e che leggerete di seguito, è tutto assolutamente reale. No, non il fatto che il sommo fruitore del sapere di tutto dell’umano essere Alberto Angela è un super dotato: questo non ci è dato saperlo.

4
Come se le leggende che ruotano intorno alla dinastia Angela non fossero abbastanza, come la presunta capacità da parte del sommo di ingravidare donne con la sola pronuncia della paola “australopiteco australe“, oppure la possibilità di trasmettere un numero compreso tra le due e le cinque lauree ad honorem a chiunque entri in contatto fisico con una parte a caso del suo corpo, quelli di Libero Quotidiano hanno infatti ben pensato di mettere in risalto le presunte doti fuori dalla norma di Albertone, spacciando il tutto come un’inchiesta seria e pregna di ragion veduta.

5
Ora, a parte il sentirci beffati dal più classico del “ci rubbanoh il lavoroh!“, dato che nemmeno noi, che spesso facciamo evidenti sforzi per raschiare il fondo del barile alla ricerca di ciò che potrebbe essere assurdo, saremmo mai stati capaci di arrivare a tanto spacciando il tutto come un’inchiesta seria e di spessore (per nulla volta ad attirare click eh? Figuriamoci, non le pensano nemmeno cose di questo tipo, le varie testate giornalistiche online italiche), siamo tuttavia contenti di constatare come in seguito a tutto ciò, sia nata da parte dei fruitori dell’internet una serie più che degna di memorabilità, che abbiamo deciso di raccogliere in questo articolo.

1Oltre alla più classica memorabilità espressa sotto forma di commenti, tuttavia, sono arrivati anche i pareri di presunti esperti/intenditori, ai quali ci inchiniamo (beh, non troppo, visto l’argomento) e ai quali lasciamo volentieri la parola. Anzi, i commenti, per l’appunto:

2Ora, tutto questo potrebbe lasciarvi o meno con l’amaro in bocca (sì, solo quello, tranquilli). Da una parte, c’è una testata online che fa riferimento a ciò che dovrebbe essere un portale di informazione serio, che insieme a tutti gli altri portali di informazione dovrebbe premurarsi di portare notizie ed informazione, e non di cadere nel più becero dei tentativi di arricchirsi tramite click facili, dettati dalla curiosità degli analfabeti funzionali di cui Facebook si pregna.
Dall’altra, cose come questa permettono alla memorabilità di esprimersi, e quindi di conseguenza a noi, che amiamo guardare le cose dall’alto con quel tocco di presunzione che non guasta mai, di giudicare e deriderne le varie caratteristiche del caso. A voi l'(h)ardua sentenza.

6

Grazie a “Ah ma non è Lercio” per i commenti, e per aver portato alla luce l’articolo originale.

Loading...