mario5

Se sei giunto fino a qui lo hai fatto per caso. Ma non temere, è stato il destino a portartici: stai per scoprire e leggere alcuni degli orrori grammaticali più gravi di sempre. Soprattutto, stai per rivivere una delle leggende degli “early days” di CM, la storia di Mario. 

Da quando Commenti Memorabili esiste abbiamo pubblicato in pagina centinaia di post scritti da persone che hanno un rapporto con la grammatica italiana che è più o meno lo stesso che c’è tra i pusher algerini e le pattuglie antidroga. Solo in un caso particolare, però, ci siamo appassionati alla vicenda intricata che si nasconde dietro alle parole, anche inventate, che compongono gli scritti e gli sfoghi di questo personaggio al quale abbiamo deciso di dedicare questo articolo. In modo che rimanga nella storia, in modo che si sappia, in modo che resti inciso nella memorabilità. Questo è Mario.

Mario6

La nostra storia inizia con una segnalazione di un fan, uno di noi, il quale ci mette al corrente dell’esistenza di una persona che sfoga le proprie delusioni d’amore provando ad esprimere il proprio dolore, traducendolo sul suo profilo. La lingua originale da cui parte la traduzione è ignota e quella in cui la scrive ancora meno. Noi però ci crediamo, ci appassioniamo a questa vicenda che vede il nostro protagonista tradito dal proprio amore e, come se la sofferenza non bastasse, la vede anche fidanzarsi con un altro uomo. Le parole di Mario sono pregne di rabbia, ma i suoi post riscuotono successo su CM e in migliaia si appassionano alla sua vicenda. Il suo “devi pagare lacrime di Tristo” diventa una citazione che rimarrà negli annali, e in molti stanno pensando di farselo tatuare sotto le ascelle.

Mario3

 

In tanti ci chiedono di rivelare l’identità di Mario, in tanti vogliono scoprire chi si cela davvero dietro a questo personaggio che sembra quasi inventato. Abbiamo deciso da subito di mantenere un certo mistero, sia per questioni di privacy e sia perché alla fine per noi è un po’ come un supereroe e un vero supereroe non deve mai far sapere chi è davvero, perché la magia sfumerebbe come una scoreggia trattenuta per ore in macchina durante il  primo appuntamento con una che ti piace. Quello che abbiamo provato a fare in questo articolo, piuttosto, è stato raggruppare in ordine cronologico tutte le testimonianze del nostro “Eroe”, in modo da farvi assaporare il suo dolore, la sua rabbia, il suo sfogo, l’odore dell Zanichelli che prende fuoco.

mario2

mario4

Con il tempo il dolore di Mario, tuttavia, pare diminuire. Lo stesso non si può dire dei suoi errori grammaticali, ma quello che importa è sapere che in qualche modo Lui sta superando questo difficile periodo. Le sue esternazioni si diradano e ormai è davvero difficile vederlo ancora tradurre i suoi intricati pensieri in “parole”, ma l’ultimo suo post è rassicurante, sembra voler mettere il lieto fine a tutta questa faccenda, e da buoni memorabili romantici ci piace pensare che sia così.

Mario1

JE SUIS MARIO.

Pubblica il tuo commento memorabile