Da quando CM ha aperto i battenti sono migliaia i Memorabili che hanno raggiunto l’apice della Memorabilità finendo in pagina. Alcuni di questi, tuttavia, sono senza dubbio dei Memorabili tra i Memorabili (maiuscole non a caso, sia chiaro), dei Signori della Memorabilità, in quanto contano più presenze in pagina che sui fascicoli della cassazione. Oggi vi presentiamo il migliore della cantera: Luca Romanato.

12

Da diverso tempo avevamo in mente di dedicare una parte di CM alla consacrazione di coloro i quali, da sempre, si distinguono tra i Commentatori Memorabili essendo divenuti degli abitué della pagina. Questi straordinari artisti del Commento collezionano più presenze di Buffon tra i peccatori della bestemmia (beh, magari non proprio così tante) e aprono di fatto la via al perfezionamento di quella tecnica sopraffina che è il riuscire a distinguersi tra i milioni di persone che ogni giorno scrivono Commenti sulle più disparate pagine Facebook, sperando di ottenere gloria e consacrazione su Commenti Memorabili.
Abbiamo quindi l’onore ed il piacere di iniziare questa nuova rubrica che abbiamo deciso di chiamare “I signori della memorabilità“, con colui che, sino ad ora, è stato sicuramente il migliore di tutti!

A Luca Romanato (cognome laziale ma sangue veneto) il compito di rispondere in maniera molesta alle nostre domande e, magari, di lasciarvi qualche consiglio per cercare di raggiungere i suoi livelli di memorabilità. Iniziamo.

Ciao Luca, innanzitutto uno schiaffo sulla carotide. Partiamo a razzo come la bomba di piccante che ti sale quando esageri con le ordinazioni dal kebabbaro di fiducia: come ci si sente ad essere di fatto uno dei maggiori esponenti della memorabilità?

“Ciao, ti ringrazio per lo schiaffo sulla carotide e ricambio. Ma niente, mi sento come un predestinato, l’eletto, uno a cui spetterebbe una scorta illimitata di donne e di Fink, e invece… A parte le cavolate, sono contento di aver dato il mio contributo, in termini di ignoranza, alla causa che porta avanti CM. Un onore.
 ”

Quali pensi che siano le caratteristiche ideali per partorire un commento memorabile?

“Non credo ci siano caratteristiche ideali, penso che tutti possano partorire un commento memorabile, io consiglio di prendersi alla leggera quando si fa un commento, senza forzare troppo la battuta, per prima cosa deve essere un divertimento. Un altro consiglio che posso dare è di guardare bene il post sotto il quale si vuole commentare, perché si può trovare spunto anche da elementi che non sono in primo piano, tutto qui.”

Come hai reagito la prima volta che sei apparso su CM?

“La prima volta coincise anche con la mia iscrizione alla pagina, un amico mi disse Luca, sei su Commenti Memorabili così andai a vedere di cosa si trattasse e la prima cosa che pensai fu che l’idea fosse tanto semplice quanto geniale, e fui molto contento nel vedere che qualcuno aveva dato un valore aggiunto ad un mio commento rendendolo visibile a molte persone.”

Qual è il commento memorabile del quale vai più fiero?

“Direi quello sul post che riporta la notizia che Steven Spielberg è il più ringraziato durante la cerimonia degli Oscar, perché mi fa immaginare una scena del tipo: ” And the winner is… Matthew Mcconaughey!” e DiCaprio che parte a sgranare un rosario di bestemmie. Sono veneto, la mia preferenza doveva per forza andare a quel commento, abbiamo un rapporto un po’ confidenziale con Dio da queste parti.”

9

Cosa rappresenta per te Commenti Memorabili e quali critiche o consigli ti va di darci per cercare di migliorare?

” CM, per fare un esempio, è un po’ come la compagnia di amici con i quali ci si ritrova al bar, stai sicuro che qualche cavolata o qualche motivo per farsi delle risate salta sempre fuori. Critiche o consigli sinceramente non me ne vengono in mente, ecco, magari mi auguro che possiate in futuro mantenere sempre viva la pagina ed il rapporto con i fan. 

Saluta tutti in maniera memorabile.

“Saluto tutti, e mi sento in dovere di farlo in stile CM, con uno schiaffo sulla carotide ed un rutto molesto. Ciao!”

Loading...