Jack Sparrow è ritornato più nudo e ubriaco che mai, e sembra che sia stato avvistato nei mari sovietici. Purtroppo, questa volta, la Perla Nera è una pasticca che ha inghiottito durante il suo ultimo viaggio.

Se dovessimo utilizzare una degna citazione direttamente da “Pirati dei Caraibi” per esordire con questo capolavoro, non dovremmo pensarci nemmeno un secondo: “Rilasciate il Crack”. Anche i migliori pirati, prima o poi, arrivano al culmine dello stress e hanno bisogno di divertirsi, staccare la spina, e dedicarsi a se stessi. Arrivati a quel punto, da “pirati dei Caraibi” a “provati dai Caraibi” è un passo brevissimo. La nuova versione di Jack Sparrow è decisamente più spaventosa della precedente: i capelli si sono accorciati, ha acquisito uno spiccato accento russo e si è ritrovato addosso solamente il suo cappello ed un gilet che non si era mai visto nemmeno nei migliori locali di spogliarellisti gay.

Il video, oltre a creare un livello di imbarazzo non indifferente già così com’è, è stato reso ulteriormente ignorante aggiungendo dei sottotitoli italiani che vanno a cercare di riprendere le assurdità che escono dalla bocca del malsano pirata. Il risultato è che, probabilmente, non riuscirete a guardare nemmeno più un film originale della serie senza palesare evidenti problemi di ritardo mentale. Un giusto prezzo da pagare per vedere il nuovo Jack Sparrow russo alla conquista dei mari di birra e superalcolici da 5€ del Penny Market. Siamo giunti al fatidico momento in cui le parole si trasformano in fatti, e vi lasciamo con il video che immortala le gesta di questo sconosciuto eroe. Fino ad oggi.

Si ringrazia La Silviozza per l’ottimo lavoro svolto. Potete seguire i suoi montaggi al canale Youtube.

PERDI IL LUME DELLA RAGIONE CON QUESTE TESTIMONIANZE DI VIDEO-TRASH:

Il TG Africano travisato in italiano

Te gusta la cicciona, canzone coreana italianizzata

Sarà che non cago, canzone coreana italianizzata

Lascia entrare Ascanio, canzone iraniana italianizzata

Loading...