Migliaia di automobili tra le più belle mai realizzate giacciono ora abbandonate, ogni anno di più, dal tracollo finanziario di Dubai. Trovatisi con gravosi ed insostenibili prestiti da rimborsare alle banche (non pagare i debiti, e addirittura lasciare un assegno scoperto, rappresenta un reato grave a Dubai), i sopracitati proprietari di auto in preda al panico si sono diretti verso l’aeroporto alla massima velocità, lasciando i loro veicoli nel parcheggio, saltando sul prossimo volo fuori dagli Emirati, decisi a non tornare mai più.

Ferrari, Porsche, BMW, Mercedes vengono regolarmente abbandonate presso il parcheggio dell’aeroporto internazionale di Dubai, alcune con documenti di prestito e frasi con scuse semplicemente lasciate sul parabrezza. In alcuni casi, con le chiavi ancora nel cruscotto.

L’anno scorso, una Ferrari Enzo, di cui esistono solo quattrocento esemplari, è stata sequestrata dalla polizia dopo aver trascorso diversi mesi in un parcheggio a prendere polvere. Il motore da milioni di dollari è in vendita all’asta insieme ad altre Ferrari, Porsche, Range Rover e Mercedes strappate dalla strada.

Insomma, ciò che vi abbiamo appena descritto può sicuramente sembrare assurdo ma, con buona pace dei nostri portafogli e della nostra paghetta (con la quale, di Ferrari, al massimo potremmo permetterci un modellino della Burago, che comunque non abbandoneremmo mai perché “sossoldi”), esso deve farci capire che a volte, e dico solo a volte, la bestemmia dovrebbe essere anche legale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE (AKA VACCI, PRIMA CHE ESCANO LAMATE ABBANDONATE): quattro ruote (di scorta), quando la memorabilità incontra l’automobile.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE (AKA VACCI, PRIMA CHE ESCANO LAMATE ABBANDONATE): quattro ruote (di scorta), quando la memorabilità incontra l’automobile.

Loading...