logo1Manca ormai pochissimo Halloween, perciò abbiamo pensato di dimostrarvi come, spesso, la memorabilità abbinata a temi horror si sposi meglio di una badante 20enne est-europea, quando scopre che l’anziano novantenne che accudisce ha un patrimonio mica da ridere.

Nel corso della nostra esistenza ci siamo trovati diverse volte a farci del male fisico e mentale guardando pellicole horror. Che si trattasse di capolavori del genere o produzioni a costo zero amatorial-bosniache di Yotobiana memoria, esse hanno comunque segnato in un modo o nell’altro la nostra vita, soprattutto quando il film in questione riusciva nel suo intento principale: spaventare.

12592613_1721077314833654_3398496952144487169_nDa una sensazione provocata che è esattamente il contrario di quella che cerchiamo di trasmettere su cm (lo spavento appunto), riuscirebbe difficile pensare che sia possibile riuscire a trarne ilarità e commenti memorabili; è invece ciò che in più di un’occasione è successo. Abbiamo deciso di raccogliere in in unico luogo tutta la “Memorabilità a tema horror” che ci si è parata davanti nel corso del tempo. Iniziamo:

1) Riciclaggio di un certo livello (di attacco di panico)
Sabrina è una mamma premurosa (come potete notar), che ha pensato bene di reinventarsi fashion designer decidendo, invece che di disfarsene, di far uscire il Giovanni Muciaccia che è in lei reinventando la testa di una vecchia bambola così. Passare da “Art Attack” a “Heart Attack non è mai stato così facile.
13179336_1740744349533617_2640300306313327336_n2) L’autoironia è uno dei pilastri della memorabilità….
…dopo la consapevolezza. Perché nei film horror succede sempre così: se c’è da dividere il gruppo di ragazzi dispersi nel bosco, nella notte, dopo che hanno trovato un coltellaccio insanguinato e una casa che sembra abbandonata, il ragazzo di colore sarà sempre mandato a controllare da solo la suddetta, facendo nel 99% dei casi una fine più brutta del Titanic. 103) Unire l’utile allo spaventevole: lo stai facendo bene
Altro esempio di come sia possibile, tramite l’ingegno, fare un’ottima raccolta differenziata e, al contempo, far sì che il volume dei vicini diventi più basso di Brunetta. 
2124) Bene ma non benissimo.
Utile a morire puliti, se non altro.

12400664_1721113121496740_2789000233343228273_n5) Occasione da non perdere!
Ancora disponibile su subitoinfarto.it
13419169_1755139654760753_3455526867033741630_n6) Non propriamente tratto da un film horror, ma il fine è il medesimo.
“Con uno stile di aracnide come questo che vedi qui, la fuga dall’abitazione con annesso incendio della stessa e fuga in un altro pianeta, può accompagnare solo”
10325697_1704183079856411_7095702837398795445_n

7) Nel caso siate in cerca di un animale da compagnia, abbiamo quello che fa per voi. Akira saprà sicuramente darvi amore e tagli profondi sulla carotide, mentre l’altro dolce cagnolino vuole tante coccole, e qualche anima da sacrificare al demonio.

3immagine3133

BONUS

 

(ice)Scream.
301
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE (AKA VEDI DI ANDARCI PRIMA DI TROVARTI LE LAME VICINO ALLA CAROTIDE CHE IN CONFRONTO FREDDY KRUEGER E’ SOLO UN EDWARD MANI DI FORBICE CHE HA FATTO QUALCHE INCUBO IN PIU’): le 10 curiosità memorabili dal mondo del cinema.

 

Pubblica il tuo commento memorabile