La storia che andremo a narrarvi oggi riguarda Kenneth Guillespie, un senzatetto inglese di 64 anni che fu trovato mezzo nudo in strada, a Blackburn, dopo aver provato ad avere un rapporto sessuale con un pupazzo di neve. Pensavamo di averle viste tutte e, come sempre, siamo rimasti più stupiti di una pianta carnivora in una macelleria.

Alcune storie sembrano impossibili, fino a quando non compare un uomo che non lo sa e le realizza lo stesso, silenziosamente. Per l’uomo in questione, Kenneth Guillespie, era una sera come tante altre. Ma quando il tasso d’alcol e di testosterone raggiungono picchi estremi, si fondono insieme per generare qualcosa di veramente incredibile. Egli è stato rinvenuto, infatti, a praticare sesso con un pupazzo di neve. Fin qui tutto bene penserete, potrebbe sembrare stranamente divertente e innovativo. Il problema sopraggiunto è stato il congelamento del pene, per la quale è stato prontamente portato in ospedale per ricevere le cure adeguate.

I vicini hanno raccontato che era un uomo semplice, dai sani principi. Era infatti solito ubriacarsi e urlare senza motivo per strada, ma non si era mai spinto oltre fino a quella fatidica sera. Perché ormai si sa, la memorabilità è di chi non si accontenta. Evidentemente, però, questo evento ha fatto battere il cuore solo a noi, poiché la ridente cittadina di Blackburn non sembra averla presa troppo bene. Gli abitanti sembrerebbero infatti intenzionati ad usare i pugni nel caso l’uomo si rifacesse rivedere in città. A rendere tutto ciò ancor più memorabile, sono stati i commenti che avete partorito all’uscita della notizia, e che abbiamo raccolto lesti. Eccoveli serviti rompendo il ghiaccio:

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE (AKA VACCI, PRIMA CHE ANCHE TU VENGA RITROVATO NUDO PER STRADA, CON IN TESTA IL CONCETTO BEN CHIARO “MEGLIO UN PENE GELATO, CHE UN GELATO AL PENE): La storia di Caylan Clossik, quando l’internet trollò il ricercato dalla polizia.

BONUS:

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE (AKA VACCI, PRIMA CHE ANCHE TU VENGA RITROVATO NUDO PER STRADA, CON IN TESTA IL CONCETTO BEN CHIARO “MEGLIO UN PENE GELATO, CHE UN GELATO AL PENE): La storia di Caylan Clossik, quando l’internet trollò il ricercato dalla polizia.

Pubblica il tuo commento memorabile