IgnorAnsa, la rubrica più controversa contenente materiale giornalistico partorito in attimi di poca lucidità mentale, è tornata senza pietà. Ed è l’unico modo in cui riusciamo a farvi leggere le notizie, visto che non comprate un giornale dall’invenzione della lancia.

Il mondo è in continuo movimento, i fatti accadono e generano situazioni spesso poco funzionali alla sopravvivenza delle specie umana. Il problema, è che potrebbero tranquillamente passare inosservati, senza necessariamente diventare questioni di stato. Ma il giornalismo, non essendo stato concepito per nutrire le anatre, fa lo sporco lavoro di portarcele in bella vista per poterle ammirare, ma soprattutto commentare.

Tempo ne è trascorso, e sono successe un sacco di cose più impressionanti di un gatto che si rifiuta di distruggere un albero di Natale. E ovviamente, noi con le mani in mano stiamo solamente quando chiediamo perdono al cielo per tutte le sbronze e le coltellate moleste effettuate nell’ultimo anno. Prontamente abbiamo recuperato tutte le notizie più assurde trovate per il web e le abbiamo raccolte in una seconda, memorabile, collection. Se avete mantenuto un minimo di raziocinio dopo la prima puntata, è arrivata l’ora di perderlo definitamente. Eccovele servite con cattive maniere:

1) Quando sei stufo dei soliti piatti e lasci che la creatività e la dipendenza prendano il sopravvento:

2) Tra moglie e marito non metterci il… fuoco nemico:

3) Una notizia religiosa che ci ha colpiti a bruciapelo: 

4) Quando cercano di spiegarti il razzismo, ma non sei studiato e succedono cose imprevedibili:

5) E’ importante mantenere il senso dell’umorismo anche quando diventi un criminale:

6) La situazione è sfuggita di mano:

7) Istinti irrefrenabili e come sedarli:

8) E gli sbirri muti:

Link alla prima puntata : IgnorAnsa Collection #1

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE (AKA FAI VELOCE, CHE DI COGNOME NON FACCIAMO “PAZIENZA”):  Scrivilo sui muri – Memorabilità d’artista  

BONUS:

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE (AKA FAI VELOCE, CHE DI COGNOME NON FACCIAMO “PAZIENZA”):  Scrivilo sui muri – Memorabilità d’artista

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblica il tuo commento memorabile